Cooperazione internazionale in ambito fiscale

36 ore

IFPF: Istituto di Formazione delle Professioni Fiduciarie

Con il sostegno di:

La fase più recente del processo evolutivo della cooperazione fiscale internazionale (divenuto, ormai, uno degli impegni più rilevanti nelle politiche nazionali) si caratterizza per una maggiore rilevanza degli strumenti atti al contrasto dell’evasione e dell’elusione fiscale.
In tale contesto, lo scambio di informazioni e, in particolare, quello automatico, è la modalità di cooperazione principale ai fini della prevenzione dell’evasione/elusione grazie a un ampliato ambito soggettivo e oggettivo di applicazione e all’adozione di avanzate tecniche informatiche di trasmissione delle informazioni.
Da un punto di vista operativo, la concorrenza fiscale degli Stati ha conseguenze di rilievo anche in questo ambito della fiscalità internazionale: l’adozione, infatti, di riferimenti normativi diversi (OCSE, UE, Paesi sudamericani, etc.), la questione della riservatezza delle informazioni scambiate e i continui aggiornamenti, anche in materia penale tributaria, ci consegnano un quadro di riferimento disomogeneo.
La struttura del corso non può prescindere e prevede l’approfondimento degli argomenti che nel loro insieme compongono le modalità (sia sostanziali che procedurali) della cooperazione fiscale internazionale, nella prospettiva del professionista che lavora sulla piazza svizzera.
Al termine del corso, il partecipante:
- conosce i criteri in base ai quali è possibile individuare la residenza fiscale del cliente;
- ha un inquadramento completo degli strumenti utilizzati nel contesto internazionale nell'ambito della cooperazione fiscale (e delle loro differenze) a cui aderisce anche la Svizzera, comportando una serie di obblighi in capo all'operatore finanziario e bancario;
- ha completato la sua formazione con l'approfondimento delle misure previste dal Progetto BEPS che interessano lo scambio di informazioni;
- è in grado di valutare il tax risk derivante dalla mancata o non corretta applicazione della normativa di riferimento.
Il percorso formativo si articola in 4 iniziative indipendenti, per una durata complessiva di 36 ore.
In uno spirito di massima flessibilità viene data la possibilità di partecipare a singoli corsi o a più corsi, in base alle proprie specifiche esigenze formative e professionali.
Viene garantito, inoltre, un puntuale e costante aggiornamento dei contenuti e dei singoli interventi in funzione delle evoluzioni in atto e delle novità che durante il corso potrebbero subentrare.

Questa iniziativa del Centro Studi Villa Negroni può essere richiesta, da società svizzere o estere, anche in modalità su misura (adattando, in caso, contenuti, durata, modalità didattica, periodo di svolgimento). Per maggiori informazioni, inviare un’e-mail a
Maddalena Biondi oppure telefonare al numero +41 91 961 65 10


M1 - Accertamento della residenza fiscale in ambito internazionale (8 ore)
1. Residenza fiscale delle persone fisiche nell'ordinamento svizzero
2. Relocation (con particolare attenzione all'imposta sul dispendio)
2.1. Requisiti minimi richiesti e processo per l'ottenimento del permesso
2.2. Tassazione ordinaria vs. tassazione globale (e globale modificata)
2.3. Recupero delle imposte estere alla fonte
2.4. Corretta asset allocation per un globalista
3. Residenza e sede fiscale delle persone giuridiche nell'ordinamento svizzero
4. Residenza nel caso di gruppi di imprese
5. Residenza fiscale nel Modello OCSE e criteri di localizzazione del reddito
6. Residenza nel diritto convenzionale svizzero e confronto operativo con la Convenzione contro la doppia imposizione Svizzera-Italia e Svizzera-USA
7. Stabile organizzazione così come ridefinita nel Modello OCSE alla luce della BEPS Action 7 e determinazione della residenza fiscale

M2 - Strumenti di cooperazione internazionale e scambio di informazioni (12 ore)
1. Cooperazione internazionale svizzera in ambito fiscale e in ambito penale - fiscale
2. Cooperazione internazionale riguardante la punibilità del riciclaggio del provento di infrazioni fiscali aggravate
3. Coesistenza in diritto svizzero dei regimi di cooperazione internazionale: su domanda, su domande raggruppate, spontaneo e scambio automatico
4. Normativa svizzera in materia di cooperazione internazionale in ambito fiscale
5. Tutela delle parti coinvolte nella cooperazione internazionale in materia fiscale
6. Confronto tra i principali strumenti multilaterali di cooperazione in ambito fiscale, di lotta all’evasione e all’elusione fiscale
7. Forme di assistenza amministrativa nell'UE
8. Scambio su richiesta, scambio spontaneo e scambio automatico: la prospettiva della Divisione delle Contribuzioni
9. Principi di trasparenza e certezza secondo le BEPS e impatti sull'ordinamento svizzero
9.1. Comunicazione degli schemi di pianificazione da parte delle imprese
9.2. Obblighi di tax report a carico delle imprese
9.3. Transfer pricing Documentation and Country by Country Reporting
9.4. Legge Federale sullo scambio automatico internazionale delle rendicontazioni Paese per Paese di gruppi di imprese multinazionali (LSRPP) e relativa Ordinanza
10. Action 15 BEPS: Developing a Multilateral Instrument to Modify Bilateral Tax Treaties (sviluppo di uno Strumento multilaterale per modificare gli accordi bilaterali)

M3 - Scambio automatico di informazioni: obbligo di adeguata verifica dei conti (8 ore)
1. Funzionamento dello scambio automatico di informazioni: schema generale di riferimento
2. Attuazione in Svizzera dello scambio automatico di informazioni (Direttiva AFC del 23.01.2019 e Direttiva tecnica AFC)
2.1. Istituti finanziari tenuti alla comunicazione e non
2.2. Oggetto della due diligence: i conti finanziari
2.3. Procedura di adeguata verifica: processo di apertura; autocertificazione; rapporto con la CDB/LRD
2.4. Le informazioni da trasmettere
2.5. Casi operativi

M4 - US International taxation, FATCA e CRS(8 ore)
1. Overview sui principi fondamentali di fiscalità statunitense in funzione dell'operatività cross-border
1.1. Principi di assoggettamento fiscale
1.2. Residenza fiscale
1.3. Imposta sul reddito delle persone fisiche
1.4. Estate and Gift Tax
1.5. Corporate Tax
1.6. Scambio di informazioni
2. FATCA
2.1. Principali meccanismi di funzionamento delle misure previste dal FATCA e comparazione con quanto previsto ai fini dello scambio automatico di informazioni
2.2. Processo di identificazione della clientela statunitense e indicazioni circa le comunicazioni da effettuare. Principali differenze con quanto previsto ai fini dello scambio automatico di informazioni
2.3. Particolarità del Modello di Accordo tra Svizzera e USA
2.4. Protocollo che modifica la CDI Svizzera - USA: domande raggruppate
3. Classificazione delle cd. entities: comparazione tra quanto previsto ai fini dello scambio automatico di informazioni e ai fini FATCA
4. Problematiche attinenti all'applicazione della normativa FATCA: interventi e verifiche dell'Amministrazione finanziaria americana

Docente: Anna Maestrini
Avv., Vicedirettrice Divisione delle Contribuzioni, Bellinzona

Docente: Paolo Bernasconi
Avv., Consulente scientifico, CSVN, Prof. tit. em. Univ. di San Gallo

Docente: Sebastiano Garufi
Avvocato, Dr., Senior Associate, Altenburger Ltd Legal + tax, Lugano, Professore di Diritto tributario, Università Bocconi, Milano

Docente: Fabio Sabino
Avv., Sostituto Responsabile Legal & Compliance, Vice Direttore, Banca Popolare di Sondrio (Suisse) SA, Lugano, già Resp. Procedimenti, FINMA, Berna

Docente: Giordano Macchi
Vicedirettore, Divisione delle Contribuzioni, Bellinzona

Docente: Sharon Cina
Avv., Perito fiscale presso i Servizi centrali della Divisione delle Contribuzioni, Bellinzona

Docente: Fabio Oetterli
Avv. Membro del gruppo di lavoro ASB sullo scambio automatico di informazioni, CEO H&P Treuhand und Verwaltung AG, Baar

Docente: Martina Cemovic
Senior Project Manager Tax and Regulatory Change - FATCA, Private Banking, Credit Suisse, Zurigo

Docente: Niccolò Figundio
Avvocato, Altenburger Ltd Legal + tax, Lugano

Docente: Paolo Piantavigna
Avvocato, Ricercatore, Università degli Studi di Pavia, Dipartimento di Giurisprudenza, Pavia

06.05.2020/28.09.2020
Maddalena Biondi
091 9616510
mbiondi@csvn.ch
I partecipanti al Percorso CSVN Cooperazione internazionale in ambito fiscale possono ricevere il diploma con certificazione dell'Istituto di Formazione delle Professioni Fiduciarie, se superano l'esame finale, per il quale si rinvia al rispettivo regolamento

Tematica

Legal & Tax

Data inizio

06/05/2020

Termine iscrizioni

22/04/2020

Prezzo

Standard:

CHF 2'880.0

Membri: FTAF

CHF 2520.0

Accedi
Carrello
Centro Studi Villa Negroni