• Streaming Online

Emergenza del COVID 19 e principio di forza maggiore: opportunità e criticità a livello contrattuale e nei settori logistico-doganale e dei pagamenti internazionali in Svizzera, Italia e negli altri stati dell’Unione Europea

6 ore

In collaborazione con:

Il percorso formativo in materia di commercio internazionale, proposto da AITI in sinergia con il CSVN, prende in esame i temi cruciali con i quali si confrontano – sia le aziende, sia le banche – nelle transazioni internazionali, con l’obiettivo di fornire loro elementi di valutazione e di pianificazione strategica ma anche consigli pratici, estremamente utili nell’operare quotidiano.
Il corso proposto analizza sia brevemente a livello teorico sia poi estensivamente a livello pratico il concetto di “forza maggiore” contrattuale e nei settori logistico, doganale e dei pagamenti internazionali alla luce dell’emergenza e post-emergenza COVID 19.
Il concetto di “forza maggiore” presente in quasi tutti gli ordinamenti giuridici permette a certe condizioni alle imprese e operatori commerciali di non adempiere legittimamente delle obbligazioni contrattuali divenute troppo onerose a causa di un evento imprevedibile. Lo stesso dicasi in materia di rapporti con le autorità doganali e nei settori logistico e dei pagamenti internazionali. Di contro però spesso le imprese controparti vengono danneggiate dal fatto che tale concetto di “forza maggiore” è invocato per non effettuare alle medesime prestazioni contrattuali o pagamenti dovuti.
Il corso analizza in dettaglio la disciplina e i rischi per le imprese causati dal COVID 19 alla luce del citato principio di “forza maggiore” con particolare attenzione al settore contrattuale in Svizzera, Italia e paesi dell’Unione Europea e spiega con esempi pratici come tutelarsi al meglio in base alle esigenze dell’azienda. Gli effetti pratici di tale concetto vengono inoltre analizzati nei settori doganale, logistico e dei pagamenti internazionali.
Il presente incontro mira ad analizzare a fondo il principio la causa di forza maggiore (derivante, in questo caso dall’emergenza COVID 19) nel contesto doganale e dei pagamenti internazionli
1. Introduzione al principio di diritto della “forza maggiore”
1.1 La “forza maggiore” in diritto Svizzero, Italiano e negli altri stati membri dell’Unione Europea
1.2 La forza maggiore nella giurisprudenza Svizzera, Italiana e della Corte di Giustizia dell’Unione Europea
1.3 Cenni al concetto di “forza maggiore” nei settori: civile, commerciale, doganale e tributario
2. Il Covid 19 e la forza maggiore nel settore logistico doganale: spunti e casi pratici
2.1 La forza maggiore nei rapporti con l’autorità doganale: Svizzera, Italia e Unione Europea
2.2 La forza maggiore nei rapporti con gli spedizionieri doganali ed altri soggetti nel campo della logistica
2.3 La forza maggiore e le dogane di paesi terzi
2.4 La forza maggiore in materia di trasporto merci e pagamenti internazionali
2.5 Cenno ad altre norme legislative invocabili con effetti simili alla forza maggiore: invalidazione e correzione della dichiarazione doganale, estinzione dell’obbligazione doganale
3. Covid 19 e la forza maggiore nel settore contrattuale
3.1 Forza maggiore e contratti: cosa fare se il mio fornitore invoca la forza maggiore per non pagarmi o eseguire il contratto?
3.2 Come invocare la forza maggiore in caso impossibilità ad adempiere?
3.3 Cenni al sistema Svizzero, Italiano e dei paesi dell’Unione Europea in materia di forza maggiore e contratti
3.4 Forza maggiore e condizioni generali di contratto
3.5 Come redigere in maniera appropriata i propri contratti e condizioni generali di contratto alla luce del principio di forza maggiore.
Docente: Laura Beretta
Business Law & International Trade Advisor

Docente: Davide Rovetta
Avv., EU Customs Law & WTO Expert

03/06/2020, 9.30 - 15.30
Paolo Zucchiatti
091 9616552
pzucchiatti@csvn.ch
Ultimo aggiornamento: 29/05/2020

Tematica

Legal & Tax

Data inizio

03/06/2020

Termine iscrizioni

02/06/2020

Prezzo

Standard:

CHF 450.0

Membri: ABT,AITI,ATIO,FIT

CHF 390.0

Accedi
Carrello
Centro Studi Villa Negroni