Corporate Governance nelle aziende (italiane) a controllo familiare

12 ore

I Edizione

interreg_logo
ticino
Il tema della Corporate Governance non è un’esclusiva di aziende di dimensioni importanti, quotate o con strutture partecipative complesse. Che risulti di particolare interesse anche in realtà imprenditoriali di più modeste dimensioni e, in particolare, nelle aziende a controllo familiare (ossia in quelle imprese in cui una o un numero ristretto di famiglie detengono la maggioranza) si palesa nel momento in cui si affronta la questione della pianificazione del passaggio generazionale, laddove il cambiamento e il rinnovamento diventano un’esigenza strategica.
E’ noto come la presenza di membri della famiglia proprietaria, a livello di management e nelle posizioni apicali, comporti condizioni e caratteristiche peculiari con effetti sui risultati imprenditoriali.
Secondo l’Oxford Dictionary la corporate governance “è l’azione o il modo in cui si governa un’organizzazione”. Una caratteristica italiana è che l’azione di governo delle imprese a proprietà familiare è chiusa nel contesto della famiglia proprietaria. La “cultura” della governance assume, per questa ragione, una fondamentale rilevanza anche nelle società non quotate, comportando una serie di reali benefici e non solo obblighi formali: l’assenza di una cultura di governance ha, sinora, depotenziato le possibilità di crescita di numerose aziende, soprattutto quando tali sviluppi dipendono da necessità di innovazione e internazionalizzazione.
Come far percepire al cliente i vantaggi dell’affermazione di una “cultura” di governance nell’azienda? Quali ipotesi di soluzione poter proporre?
L’iniziativa si colloca nell’ambito del Progetto INTERREG “La piazza finanziaria ticinese e l’economia del Nord Italia. Stimoli all’integrazione territoriale in ottica transfrontaliera”, il cui scopo è approfondire le tre dimensioni cardine del divenire della regione: norme, economia e finanza.
Questo modulo fa parte del percorso Family Business e servizi internazionali per la PMI italiana
Al termine del corso, il partecipante:
- conosce quanto previsto dalla normativa italiana;
- ha potuto effettuare confronti tra quelle che possono essere considerate delle “best practice” e ciò che realmente accade delle aziende a conduzione familiare;
- è in grado di modulare ipotesi di soluzioni nel rispetto delle caratteristiche delle aziende, in un’ottica di miglioramento dell’efficacia dei processi decisionali;
- per un approfondimento sui temi più strettamente connessi alla Family Governance, si rinvia al corso Consulenza finanziaria e patrimoniale al cliente "famiglia" italiana.
1. Le imprese familiari: ipotesi di definizione giuridica e classificazione
2. Gli assetti proprietari nelle società di persone e nelle società di capitali
3. I modelli di corporate governance
3.1. Le holding di famiglia
3.2. La srl familiare
3.3. Contratti fiduciari
3.4. Trust
4. Architettura della Corporate Governance nelle aziende familiari
Docente: Luca Albertazzi
Avvocato, PTG Notai, Torino

Docente: Francesco Pene Vidari
Notaio e Avvocato, PTG Notai, Torino

19/11/2020, 09.00 - 17.00 e 20/11/2020, 09.00 - 12.30
Maddalena Biondi
091 9616510
mbiondi@csvn.ch
Ultimo aggiornamento: 21/10/2020

Tematica

Legal & Tax

Data inizio

19/11/2020

Termine iscrizioni

12/11/2020

Prezzo

Standard:

CHF 620

Accedi
Carrello
Centro Studi Villa Negroni