Pianificazione e ottimizzazione del passaggio generazionale

12 ore

I Edizione

interreg_logo
ticino
Pianificazione successoria, passaggio generazionale, ottimizzazione fiscale: temi strategici per la famiglia, a maggior ragione se si tratta di una famiglia “imprenditoriale”.
Considerando che non esistono soluzioni valide per tutti e che si tratta di un ambito in cui la personalizzazione (oltre che la discrezione) del servizio di consulenza patrimoniale raggiunge la sua massima espressione, poter approfondire i motivi e le modalità di “utilizzo” degli strumenti a disposizione dei processi di trasmissione della ricchezza tra generazioni è molto importante nel contesto della gestione del rapporto con il cliente.
La pianificazione successoria non è solo una questione di “allocazione delle risorse” programmata anticipatamente; è anche difesa di posizioni giuridiche, interessi, situazioni delicate laddove ogni componente della famiglia può avere o desiderare un ruolo, oppure no.
L’iniziativa esamina le regole che disciplinano la successione di un cliente residente in Italia sia da un punto di vista civilistico che fiscale, con focus sul Reg. 650/2012 dell’UE che ha comportato modifiche importanti nell’ambito delle successioni internazionali; si concentra, inoltre, su alcuni aspetti di carattere metodologico utili per l’accompagnamento dell’imprenditore e della sua famiglia in una fase complessa e, spesso, problematica.
Il corso si colloca nell’ambito del Progetto INTERREG “La piazza finanziaria ticinese e l’economia del Nord Italia. Stimoli all’integrazione territoriale in ottica transfrontaliera”, il cui scopo è approfondire le tre dimensioni cardine del divenire della regione: norme, economia e finanza.
Questo modulo fa parte del percorso Family Business e servizi internazionali per la PMI italiana
Al termine del corso, il partecipante:
- conosce le norme che regolano la successione mortis causa secondo l’ordinamento italiano: norme civilistiche e fiscali;
- conosce il Regolamento europeo in tema di legge applicabile e di giurisdizione nella prospettiva della gestione del rapporto cliente italiano – consulente svizzero;
- è in grado di inquadrare il sevizio di pianificazione successoria in un più ampio e articolato rapporto di consulenza patrimoniale al cliente “imprenditore” italiano.
1. I processi di transizione e i fattori che influenzano il passaggio generazionale
2. La pianificazione del processo di passaggio generazionale (Piano strategico familiare, patrimoniale, aziendale)
3. Il ciclo di vita dell'azienda
4. Il passaggio generazionale della proprietà e della gestione aziendale
4.1. Passaggio successorio (famiglia) e passaggio generazionale (azienda): impresa di famiglia e family business
- pianificare l’ingresso dei successori in azienda
- famiglia e azienda: ruoli, competente e percorsi di carriera
5. Elementi di diritto (italiano) matrimoniale e di famiglia
6. Le successioni in Italia
7. Successione mortis causa internazionale (Italia - Svizzera)
7.1. Principi generali del Regolamento (UE) n. 650/2012 in tema di legge applicabile e di giurisdizione
7.2. Le implicazioni del Regolamento sul diritto italiano, con particolare riferimento alla legittima e ai patti successori
7.3. Rapporto con il Trattato consolare tra Svizzera e Italia del 1868
8. Imposte di successione e donazione
9. Un caso di pianificazione successoria internazionale
Docente: Maria Cristina Bonfio
Avv. e Notaio, Studio notarile Molino Adami Galante, Lugano

Docente: Paolo Gaeta
Dottore commercialista, member of International Academy of Estate and Trust Law, Studio Gaeta e Associati, Milano

Docente: Roberta Marinelli
Dott.ssa, HR Sr. Director - Eli Lilly Italy Hub

Docente: Francesco Pene Vidari
Notaio e Avvocato, PTG Notai, Torino

Docente: Andrea Tavecchio
Senior Partner Tavecchio & Associati, TEP, Milano

02/12/2020, 14.00 - 17.30 e 03/12/2020, 09.00 - 17.00
Maddalena Biondi
091 9616510
mbiondi@csvn.ch
Ultimo aggiornamento: 20/10/2020

Tematica

Legal & Tax

Data inizio

02/12/2020

Termine iscrizioni

30/11/2020

Prezzo

Standard:

CHF 620

Accedi
Carrello
Centro Studi Villa Negroni