Nuovi chiarimenti sulla disciplina dei trust: schema di circolare dell’agenzia delle entrate

Condividi articolo:

Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su email
Email

In data 11 agosto 2021, l’Agenzia delle Entrate ha pubblicato uno schema di circolare (lo “Schema di Circolare”) che fornisce chiarimenti sulla disciplina fiscale relativa ai trust ai fini delle imposte sul reddito e della imposizione indiretta.

Lo Schema di Circolare è in consultazione fino al 30 settembre 2021, data entro la quale i soggetti interessati possono inviare le proprie osservazioni e proposte di modifica o di integrazione, che verranno poi valutate dall’Agenzia, ai fini di un eventuale recepimento nella versione definitiva della circolare.

Il presente documento si propone di ripercorrere il quadro interpretativo fornito dallo Schema di Circolare in merito alla fiscalità del trust, nel quale l’Agenzia delle Entrate ripercorre organicamente i punti salienti della disciplina, fornendo altresì opportune risposte a diverse criticità sollevate dagli operatori del settore e dalle associazioni di categoria.

In particolare, dopo aver effettuato un breve inquadramento civilistico dell’istituto del trust, lo Schema di Circolare si sofferma sulla disciplina fiscale, fornendo chiarimenti in merito a:

  1. La disciplina ai fini delle imposte sui redditi;
  2. La disciplina ai fini delle imposte indirette;
  3. Gli obblighi di monitoraggio fiscale;
  4. L’applicazione dell’IVIE e dell’IVAFE.

Nel proseguo si riassumono i principali chiarimenti dello Schema di Circolare evidenziando, senza alcuna pretesa di esaustività, alcune questioni ancora aperte che si auspica trovino riscontro in sede di circolare definitiva.

A cura di:

Andrea Tavecchio

Senior Partner Tavecchio & Associati, TEP, Milano

Newsletter