L’attuazione in Italia della Direttiva DAC 6 alla luce delle ultime diposizioni ministeriali e dell’Agenzia delle Entrate

Streaming

Gratuito

L’attuazione in Italia della Direttiva DAC 6 alla luce delle ultime diposizioni ministeriali e dell’Agenzia delle Entrate

Webinar
Data
1 Febbraio 2021
Orario
Location
Online
Termine iscrizioni
29 Gennaio 2021

Progetto Interreg

Il Webinar si rivolge a:

Wealth and Tax Planning Advisory
Consulenza clientela Wealth Management
Compliance
Gestore patrimoniale
Trustee

Tematiche trattate

LegalTax

Costo di partecipazione

Quota standard: Gratuito

Presentazione

Il CSVN ha seguito l’iter della Direttiva DAC 6 relativa allo scambio automatico obbligatorio di informazioni nel settore fiscale relativamente ai meccanismi transfrontalieri soggetti all’obbligo di notifica, sin dall’inizio.
Relativamente all’implementazione della normativa in questione in Italia, l’inquadramento tecnico – operativo si sta completando con la pubblicazione del Provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 26/11/2020 che stabilisce le modalità e i termini di comunicazione delle informazioni e con il relativo Decreto di attuazione del MEF del 17/11/2020.
Il webinar dedicato, organizzato nell’ambito del progetto INTERREG “La piazza finanziaria ticinese e l’economia del Nord Italia. Stimoli all’integrazione territoriale in ottica transfrontaliera” è dedicato agli aspetti applicativi di tale recepimento e dei conseguenti effetti sulla piazza finanziaria svizzera.

Contenuti

1. Inquadramento della cd. Direttiva DAC 6 in rapporto all’azione 12 del BEPS. Il D. lgs. n. 100/2020 e i decreti attuativi del MEF
2. Meccanismo transfrontaliero soggetto all’obbligo di notifica
2.1.Criteri di individuazione del meccanismo transfrontaliero oggetto di comunicazione
2.2. Identificazione delle condizioni che devono sussistere per integrare la sussistenza del “meccanismo transfrontaliero
3. Ambito soggettivo
3.1. I partecipanti al meccanismo: l’intermediario e il contribuente
3.2. Gli intermediari: il “promoter” e il “service provider”. Criteri di individuazione
3.3. Il “reasonably be expected to know test” e gli effetti per gli intermediari bancari e finanziari
3.4. Le esimenti
3.5. Focus sulla condizione di riservatezza
4. Gli elementi distintivi nella direttiva
4.1. Il meccanismo cross – border oggetto di obbligo di comunicazione pregiudica sempre e in ogni caso la liceità di un’operazione?
4.2. Quando è soddisfatto il “criterio del vantaggio principale”?
4.3 Elementi distintivi generici ed elementi distintivi specifici
4.4 Gli elementi specifici riguardanti lo scambio automatico di informazioni e la titolarità effettiva
5. Analisi degli impatti sulla piazza bancaria e finanziaria svizzera


Relatori

Rosario Dolce: Avv. Dirigente UBI Banca (Gruppo Bancario Intesa Sanpaolo), Servizio Consulenza e Compliance Fiscale, Funzione Consulenza e Contenzioso Fiscale, Brescia

Adriano Fazio: Avv., Studio Uckmar Associazione Professionale, Milano

Stefano Massarotto: Dottore commercialista, Partner, Studio Legale Tributario FRM Facchini Rossi Michelutti, Milano

Renzo Parisotto: Consulente esterno di UBI Banca (Unione di Banche Italiane Scpa), Bergamo, Docente Università degli Studi di Bergamo e Insubria Varese, Pubblicista

Incoronato Sammarone: Dott., Legal Advisor, BRP Bizzozero & Partners SA, Zurigo

Moderatore

Alfonso Rivolta: Dottore Commercialista, Adv. LL.M., TEP, Global Head of Wealth Planning, EFG, Lugano

Data ultimo aggiornamento: 2 Febbraio 2021

Persona di contatto

Iscrizione

Titolo
L’attuazione in Italia della Direttiva DAC 6 alla luce delle ultime diposizioni ministeriali e dell’Agenzia delle Entrate

Tipologia

Webinar

Durata
3 ore

Quota standard
Gratuito

Erogazione
Live streaming

Dati del partecipante